Connotazione sempre più internazionale per il Gruppo San Raffaele di Roma

Andrew Justin Stewart Coats, il cardiologo accademico tra i più importanti specialisti al mondo sullo scompenso cardiaco, collaborerà in esclusiva con l’IRCCS San Raffaele Pisana per lavorare sulle nuove prospettive di cura, assistenza e riabilitazione

L’obiettivo: realizzare terapie innovative che prevedano una stretta integrazione tra farmaci biologici e convenzionali

Roma, 6 dicembre 2017 

Australia, Stati Uniti,  Inghilterra e oggi Italia, a Roma, per collaborare in esclusiva con l’IRCCS San Raffaele Pisana. Dal mese in corso il cardiologo accademico australiano-britannico Andrew Justin Stewart Coats,  uno dei più importanti specialisti a livello mondiale sullo scompenso cardiaco, collaborerà in esclusiva con l’istituto di ricerca e cura a carattere scientifico della capitale.

«Sono rimasto impressionato dal Gruppo San Raffaele che attraverso un coordinamento tra ospedali, istituti di ricerca e persone ha realizzato un modello splendido e senza eguali». Lo ha affermato il prof. Coats a margine di un seminario svoltosi ieri proprio presso il centro di ricerca romano sullo scompenso cardiaco, patologia cronica in costante aumento a seguito dell’allungamento della vita media  «il nostro obiettivo qui al San Raffaele» ha spiegato «sarà quello di realizzare terapie innovative che prevedano una stretta integrazione tra farmaci biologici e convenzionali.»

Vota questo contenuto

Documenti allegati