“Il potere della gratitudine”: fa bene anche al cervello. Un libro raccoglie 15 racconti e contributi di professionisti

La gratitudine un sentimento nobile ma non solo. “Vivere all’insegna della gratitudine – spiega infatti Piero Barbanti, professore di Neurologia presso l’Università Telematica San Raffaele di Roma, Direttore dell’Unità per la Cura e la Ricerca su Cefalee e Dolore dell’IRCCS San Raffaele Pisana - è particolarmente vantaggioso per il nostro cervello: così facendo, impiega meno energie per “bonificare” l’ambiente circostante, strategia a cui invece ricorre il soggetto rancoroso, sempre alle prese con la necessità di scrutare, analizzare e memorizzare ogni dettaglio ambientale per organizzare il proprio piano di attacco e di rivincita.

A “Il potere della gratitudine” è dedicato il progetto editoriale a cui ha partecipato anche il professore Barbanti, ideato e realizzato da Nicoletta Carbone, Giornalista e conduttrice della trasmissione “Obiettivo salute” in onda quotidianamente su Radio 24 – Il Sole 24 ore, che ha lanciato la proposta di raccogliere piccole storie di gratitudine, come un integratore per fare le cose bene e ripartire con un sorriso. Da oggi il libro è in edicola, raccoglie 15 racconti e alcuni contributi di professionisti, uniti da un concetto: la gratitudine ci permette di cambiare prospettiva, di stupirci delle piccole cose che tendiamo a dare per scontate, di farci lavorare meglio e alimenta la felicità.

Vota questo contenuto